venerdì 31 luglio 2020

, , , , , , , , , , ,

Le matite piantabili ed i gadget ecosostenibili plastic free di Sprout

L'idea originale che rispetta l'ambiente: le matite piantabili!


Negli ultimi anni, per fortuna, si sta sempre più attenti al rispetto dell'ambiente, al riciclo ed a limitare i rifiuti. Anche i gadget aziendali stanno diventando plastic free ed io ho voluto provare la novità dei gadget plasti free brandizzati col mio sito: www.damammaamamma.net e @marina_damammaamamma sulle matite piantabili di Sprout!

LA START UP DANESE SPROUT CON LE SUE MATITE PIANTABILI UNICHE AL MONDO E LE ALTRE PROPOSTE INNOVATIVE E PLASTIC-FREE BRANDIZZABILI CAMBIA LE REGOLE PER UN'INDUSTRIA DEL MERCHANDISING PIU' SOSTENIBILE.


Le matite piantabili ed i gadget ecosostenibili plastic free di Sprout
La mia matita personalizzata Sprout

Il settore del merchandising, in particolare dei gadget promozionali, è ancora troppo spesso caratterizzato da oggetti in plastica, spesso a basso costo. 6 anni fa, la start up danese Sprout ha lanciato la prima e unica matita piantabile al mondo che oggi, con più di 18 milioni di prodotti venduti in più di 80 Paesi, a clienti come Nestlé, Marriott, Coca Cola, IKEA e Toyota, ha voluto cambiare le regole del gioco. 

Anche l'industria del brand merchandising deve fare i conti con la crescente sensibilità di consumatori che chiedono maggiore trasparenza e sostenibilità alle imprese. 
Chi di noi riceve un omaggio aziendale inizia a chiedersi sempre più spesso: ho davvero bisogno di un'altra penna o di un magnete? Di che cosa sono fatti questi materiali e come sono prodotti? E se sono fatti di plastica, che cosa comunicano dell’azienda che li ha scelti? – sostiene Stausholm, il fondatore di Sprout.

La plastica è un problema ambientale enorme, anche per l'industria degli oggetti promozionali. Molti dei suoi prodotti sono ancora oggi prodotti in Asia, con condizioni di lavoro socialmente insostenibili e un largo uso di sostanze chimiche. 
Le penne in plastica sono ancora uno dei prodotti più venduti e in un solo giorno, nel mondo, se ne producono 135 milioni, molti dei quali con il logo di un brand. “Un quantitativo enorme – evidenzia Stausholm – Ma offrendo un’alternativa che oltre ad essere più originale è anche più sostenibile sotto il profile ambientale, noi vorremmo spingere questa industria in una direzione più ecologica”

Oggi un gadget non è solo un gadget, ci metti il tuo nome sopra e che ti piaccia o no veicola un messaggio e anche i valori che provengono dalla tua azienda. Le matite Sprout sono 100% naturali e sono prodotte in condizioni lavorative tutelate sia in Europa che negli Stati Uniti” - continua Stausholm. Sono realizzate in legno sostenibile (certificato FSC o PEFC), grafite e argilla, e non contengono piombo o altre sostanze tossiche. La capsula piantabile posta alla sommità contiene semi di alta qualità, tutti senza OGM. 


"La missione di Sprout World è combattere la plastica e ispirare persone e aziende a compiere piccoli passi verso un quotidiano più sostenibile. L'idea alla base della matita Sprout è quella di usarla e quindi dare una nuova vita al troncone della matita invece di buttarla via. Capovolgi la matita e diventerà erbe come basilico, timo, salvia, coriandolo o verdure come il pomodoro ciliegia o fiori come la margherita, il girasole o non ti scordar di me... La matita Sprout è brevettata. È l'unica matita per piante originale e 100% sostenibile al mondo. Può essere personalizzata per le aziende in alternativa alle penne in plastica con il proprio logo." 


Si tratta della prima matita piantabile al mondo per far crescere fiori, erbe aromatiche e verdure lanciata dalla start up danese, oggi disponibile in limited edition “mindfulness” per tenere a mente o regalare un messaggio di ottimismo da far crescere nella propria casa.  


Che cosa ha a che fare la mindfullness con il giardinaggio? 

Molto. Una nuova e recente indagine della Princeton University dimostra che il giardinaggio, soprattutto se praticato in città, aumenta i livelli di felicità e consapevolezza delle persone. Prendersi cura delle piante può essere una forma di meditazione mindfullness per coltivare una mente calma, connessa e in salute. E non c'è dubbio che dopo il lockdown, in questa fase II che resta di forte incertezza per tutti, ci sia proprio bisogno di rilassarsi e pensare positivo. Non serve nemmeno avere un vero e proprio giardino e anche se non si ha il pollice verde si possono provare le ultime novità dell'innovazione ambientale: piantare una matita! 

L'idea è semplice: quando la matita diventa troppo corta per scrivere o colorare il mozzicone si pianta per dar vita a fiori, erbe aromatiche o verdura riutilizzando un materiale destinato altrimenti ad essere rifiuto e compiere così un gesto di attenzione al riciclo e alla sostenibilità.

Si può scegliere tra 10 varianti tra erbe aromatiche, piante e fiori, io ho scelto le matite che diventeranno dei bellissimi girasoli! 

 
girasole
La mia matita diventerà un girasole


Sprout ha lanciato in questi giorni un'edizione speciale ispirata alla mindfullness con pensieri positivi da coltivare ogni giorno, non solo nel proprio giardino, o regalare per incoraggiare un amico appassionato di natura e sostenibilità. Veder crescere un seme di un'erba aromatica o un fiore allenerà la nostra mente a volgere l'attenzione al positivo delle nostre giornate e ai piccoli cambiamenti che possiamo fare ogni giorno, espandendo pazienza e confidenza in noi stessi. 

 Ad oggi stanno già crescendo in tutto il mondo più di 25 milioni di matite piantabili. 

Come spiega il fondatore di Sprout Michael Stausholm. “Sprout è nata con la mission di combattere l'uso della plastica e di stimolare persone e aziende ad adottare comportamenti più eco-sostenibili –  Noi vogliamo che le persone pensino: se posso piantare un mozzicone di matita invece di gettarlo via, cosa altro posso fare per lasciare un impatto positivo per il future del pianeta? Tutti noi dobbiamo iniziare da un qualche gesto concreto”.

Io la trovo un'idea davvero innovativa, la prova che da qualcosa di semplice come una matita può nascere qualcosa di bello come un fiore è anche un ottimo esempio di sostenibilità da dare ai nostri bambini! In questi giorni in casa stiamo usando le nostre matite Sprout anche per i compiti delle vacanze e non appena avranno terminato la loro funzione di matita, sarò felici di piantarle insieme alle mie bambine nell'attesa di vedere spuntare un bel girasole!

Se anche voi la trovate un'idea bellissima e volete usare queste matite piantabili e brandizzabili le potete trovare su Amazon: Sprout matite



   



 
Share:

0 commenti: