Raccontami un viaggio: Vacanza all'Isola d'Elba

martedì 30 agosto 2016

Rubrica Raccontami un viaggio

Ho da poco inaugurato la mia nuova rubrica Raccontami un viaggio, una rubrica dove tutte voi potete partecipare con i vostri racconti delle vostre vacanze, il primo Racconto di viaggio è stato quello di Marta, che ci ha raccontato la Sicilia sud orientale. Oggi invece è il turno di Miriam che ci parla dell'Isola d'Elba!
Partecipare è semplicissimo, basta mandarmi una mail con il vostro racconto e una vostra foto del luogo!

Lasciamo ora spazio al racconto di viaggio di Miriam, del blog Mammalupoche ci fa conoscere un po' l'Isola d'Elba, io non ci sono mai stata, ma mi ha sempre ispirato...


Elba



L’anno scorso abbiamo fatto la prima vera vacanza in tre...panico!
Non sapevamo bene che metà scegliere...anche perché ci rimaneva poco tempo e abbiamo organizzato tutto di fretta.

Non volevamo fare troppa strada in macchina (aereo no, troppa scaga...per l'anno prossimo gli ho promesso che vedo di farmi curare!), perciò abbiamo optato per la toscana...o meglio per l'Isola D'Elba.


Ispirava ad entrambi, e poi non c'era molta scelta, la maggior parte dei posti erano tutti prenotati.
Ho trovato un offerta che non ci facesse vendere i reni di entrambi, visto che l'unico momento che abbiamo le ferie, sono le due settimane centrali di Agosto.

Ci siamo affidati ad un agenzia on line, che fa solo Elba, Toscana e Sardegna.
Non abbiamo avuto problemi e ci hanno fatto anche un po' di sconto, specialmente per il traghetto!
Abbiamo alloggiato presso l’Hotel Primula a Marciana Marina, che si trova nella zona Nord dell'Isola; scelta più che azzeccata, visto che è una costa molto ricca di spiaggette e calette interessanti.
l'Hotel decisamente molto bello, si trova in centro al paese a pochi metri dal mare. Abbiamo mangiato come dei porcellini ed era tutto squisito, poi i camerieri sono fantastici, specialmente con il piccolo, se ne sono innamorati.

Partiamo dal principio, abbiamo fatto quella che si può definire una partenza intelligente, anche fin troppo! Siamo partiti la domenica 9, che davano bollino nero, ma alle 3 di notte (il traghetto alle 9:30). Non c'era nessuno per strada, solo una quantità infinita di moscerini, tutti spiattellati sul parabrezza.
Siamo arrivati in anticipo a prendere il traghetto, che ovviamente era in ritardo.
Abbiamo preferito quello veloce che ci impiega mezz'ora, visto che io non adoro per nulla le barche (oltre agli aerei); infatti, nonostante il mare piattissimo, sono riuscita ad avere qualche fastidio!
Meno male che ci impiega poco, nel frattempo la peste si è dedicata ad esplorare per bene la nave e il mare dai finestrini; quando si è stufato si è buttato sulla lista dei cocktails!


Un casino a scendere dal traghetto e ho fatto la cavolata, di mettermi in macchina con il piccolo ed il papà per non perderci dopo...da buona ansiosa quale sono, e odiando le barche (credo di essere rimasta traumatizzata da Titanic), mi è venuta una buona crisi di claustrofobia...perciò se anche voi siete messe come me, andate a piedi!
Arriviamo finalmente sull'isola a Portoferraio, dove ci accoglie un gran casino di macchine, e già ci facciamo un idea di come sarà il resto della settimana.
Il tempo di arrivare in hotel, scaricare le valigie e ci dirigiamo in spiaggia...uau!!! troppo bello!
A parte che Marciana Marina è bandiera blu, e ce ne rendiamo conto dallo stato dell'acqua del porto...trasparentissima, e nemmeno un segno di schiuma o di oli. Non so come facciano, e ci sono delle spiagge proprio fronte porto!

Elba

Ma quella più bella in paese è La Fenicia, spiaggia di ciottoli, grandi e lisci. Blocchi di granito che purtroppo non si possono portar via, ma stupendi!

Il secondo giorno ci svegliamo con un diluvio e ci dirigiamo verso l'unico spiraglio di sole che c'era...e meno male, perchè ne è risultata una bella mattinata!
Siamo stati alla spiaggia di Cavoli (secondo me chiamata così perchè la prima volta che la vedi esclami cavoli!). Si trova sulla costa sud, a ovest di Marina di campo, ed è una spiaggia di sabbia, non finissima, ma troppo bella e l'acqua trasparentissima, nonostante la tempesta!

Tornando in hotel abbiamo deciso di fare il giro della costa ovest e vedere il panorama...la strada non è delle migliori, ma lo spettacolo ripaga moltissimo!

Il terzo giorno ci siamo dedicati all'esplorazione della costa nord (tipicamente di ciottoli bianchi) e abbiamo visitato le spiagge di Sansone, Sorgente e Capobianco, vicino a Portoferraio...uno spettacolo unico!
La pecca maggiore è che le prime due non sono facilmente raggiungibili, bisogna scarpinare su un sentiero sterrato e stretto, perciò per chi ha figli risulta un po' faticoso, ma ne vale la pena, magari non portate troppa roba.

Elba


Capobianco invece già più accessibile, specialmente per quanto riguarda i parcheggi, sull'isola scarseggiano.

Gli altri giorni, per via del tempo che non è stato un gran che, abbiamo preferito restare a Marciana, e abbiamo visto in più la spiaggia di Marina di Campo, molto comoda per i bambini perché è molto grande e di sabbia fine ( e ha anche un grosso parcheggio non a pagamento).

In hotel per ferragosto hanno organizzato un'aperitivo con festa e musica, e ci siamo molto divertiti a ballare con i camerieri, sempre molto solari e simpatici.
Il giorno dopo era il nostro ultimo giorno e avevamo il traghetto nel pomeriggio, perciò salutiamo tutti a malincuore, specialmente gli amichetti che si è fatto la peste, ma con cui ci teniamo di sicuro in contatto, e abbiamo passato la mattinata a visitare Portoferraio.

Prima tappa alla spiaggia le Ghaie...aveva diluviato (e te pareva) la notte prima ed il mare era mosso, ma lascio che sia la foto a parlare, per descrivere lo spettacolo.
Poi ci siamo ahimè diretti verso una miliardina di scale per salire fino al centro e verso la Villa di Napoleone...hai capito te l'esilio? me lo faccio anche io se mi trovo in un posto del genere!
Siamo scappati appena in tempo perchè stava arrivando una super burrasca dal mare!
E difatti c'era il mare mosso, perciò non vi dico in che stato ero sul traghetto, e sta volta non ho fatto la cavolata di scendere in macchina per uscire!

Elba

Tirando le somme, la vacanza è stata stupenda, ma mai più ad Agosto! C'è il mondo.
Avete presente il genio della lampada? "Infiniti poteri cosmici in un minuscolo spazio vitale".
Troppa troppa gente, e parcheggi inesistenti. Hanno un grave problema di parcheggi purtroppo, le strade non sono illuminate, e le curve non sono segnate (tutti tornanti, alla fine siamo in montagna).
Per questo motivo l'abbiamo girata poco e non ce la siamo goduta appieno, però è stupenda!
Non ci sono parole per descrivere la moltitudine di colori che si mescolano assieme!
Non l'avrei mai detto ma è una meta per famiglie, tantissime! Eppure se si vogliono vedere certi posti è un pochino scomodo, perchè gli accessi non sono diretti, bisogna parcheggiare la macchina sulle strade e scarpinare su sentieri sterrati e abbastanza ripidi.

Infatti alcune spiagge le abbiamo viste da lontano, per l'uno e per l'altro problema, come la spiaggia di Sant'Andrea, la Crocetta e la Biodola.

Però ha tanti luoghi carini da visitare, a parte le due ville di Napoleone, c'è anche l'acquario e il museo gemmologico a Marina di Campo e nella parte est dell'isola si possono fare le visite guidate alle miniere, dove poi tutto quello che trovi per terra te lo fanno tenere...noi non ci siamo riusciti, ma sicuramente per i bimbi è un esperienza divertente!
Inoltre per gli appassionati di escursioni a piedi o in bici, ci sono molti sentieri affascinanti, che ti portano in luoghi con una vista mozzafiato.
Perciò ciao ciao Isola d'Elba. Ci torniamo di sicuro perchè abbiamo lasciato un li un pezzo del nostro cuore!!!

LE SPIAGGE PIU' BELLE
Appena arrivati ci siamo armati di guida alle spiagge, era d'obbligo.
Costa Nord:
-Sant'Andrea (ciottoli)
-La Fenicia (ciottoli- Marciana Marina)
-La Crocetta (ciottoli-Marciana Marina)
-La Paolina (ciottoli)
-La Biodola (sabbia fine)
-Sansone (ciottoli bianchi-Portoferraio)
-Sorgente (ciottoli bianchi-Portoferraio)
-Capo Bianco (ciottoli bianchi-Portoferraio)
-Padulella (ciottoli bianchi-Portoferraio)
-Le Ghiaie (ciottoli bianchi-Portoferraio)
-Enfola (ciottoli bianchi-Portoferraio)
-Viticcio (ciottoli bianchi-Portoferraio)
Costa Sud:
-Fetovaia (sabbia fine)
-Cavoli (sabbia fine)
-Marina di Campo (sabbia fine)
-Lacona e Laconella (sabbia fine)

Tutta la parte Est non siamo riusciti a visitarla per via del traffico, e ci dispiace, specialmente la zona di Capoliveri e Portoazzurro.
Ci sono molte altre spiagge...scopritele voi!


Bellissimo racconto di viaggio di Miriam, grazie per averci raccontato la tua vacanza perfetta! Ma ora finiamo il racconto con un paio di domande...

Cosa ti è piaciuto di più del viaggio?

Il colore del mare, la pace (nonostante i milioni di turisti), e il profumo dell’aria.
Nonostante l’abbiamo girata ci siamo rilassati stando a galla in quell’acqua trasparente, e lanciando mille e più sassolini.
L’isola d’Elba ha un atmosfera magica, sembra di stare fuori dal mondo, quando in realtà si è vicino a casa.
Un paradiso dietro l’angolo.

E' stato un viaggio family friendly? 

Ni. Nel senso che, per quanto riguarda le strutture si. L’hotel dove abbiamo alloggiato aveva tutto l’occorrente per i più piccoli. Un menù molto vario e l’alternativa per i bambini. La colazione aveva anche fin troppe scelte ed Enea mangiava come un porcellino.
L’unica pecca è che le spiagge più belle sono difficili da raggiungere, quindi con i bimbi piccoli risulta pesante. Pochi parcheggi, molti di fortuna, e ad agosto c’è tantissima gente, perciò bisogna essere fortunati.
Altre spiagge sono invece facilmente raggiungibili e hanno anche molti parcheggi nelle vicinanze, perciò comode con i bambini e le mille e mila cose che ci si portano dietro.
Ci sono anche molte attività da fare con i più piccoli, come escursioni in bicicletta, o le visite a vari musei carinissimi; un giro in miniera deve essere un avventura non da poco, con la possibilità di raccogliere le pietre che si trovano!

Io di sicuro ci torno.

Se anche a voi piace l'idea di raccontarmi i vostri viaggi preferiti... mandatemi i vostri Racconti di Viaggio (con almeno una foto scattata da voi) e io li pubblicherò sul mio blog e ricordatevi di rispondere alle domande: Cosa ti è piaciuto di più del viaggio? E' stato un viaggio family friendly?
Aspetto i vostri Racconti di Viaggio alla mia mail: da.mamma.a.mamma2012@gmail.com

Buone vacanze e poi raccontatemi!



Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...