Il colloquio con la maestra. Ora è una mezzana...e le cose son cambiate!

giovedì 23 febbraio 2017

Il colloquio non è andato nel migliore dei modi

Qualche giorno fa, c'è stato il colloquio con la maestra dell'asilo di mia figlia, e già mi aveva avvisata... che non sarebbe andato molto bene... infatti!
La maestra questa volta si è lamentata molto del comportamento della mia piccola peste. Dice che è disobbediente e che non rispetta le regole. Vuole fare sempre quello che le pare, e risponde pure alla maestra "io faccio quello che voglio" ... "Andiamo bene... " Il primo anno come anticipataria era andato benissimo, leggi Il primo colloquio con la maestra, al secondo anno, quando aveva 3 anni e mezzo, già si cominciava ad intravedere il suo caratterino ... leggi Il colloquio con la maestra di quel periodo, ma quest'anno si è superata!

scuola materna colloquio con la maestra


Come sempre la maestra al colloquio mi ha detto che mia figlia è molto intelligente, che è avanti e che se ha voglia di impegnarsi, riesce a fare i compiti che le assegnano (disegni e lavoretti) anche in pochi minuti, ma che il suo problema è che non sempre ha voglia di fare quello che le viene ordinato... mia figlia non ama molto le regole, non le piace fare quello che le dicono gli altri e spesso fa di testa sua. Se in passato questo suo aspetto è stato assecondato, perché era piccolina e tanto tenerina, che risultava simpatica nella sua voglia di trasgredire le regole, ora che è più grande, ora che è mezzana e ha già 4 anni e mezzo, questo comportamento non va più bene.

Ok, mia figlia è stata viziata fin da piccola anche da loro, le hanno permesso sempre di fare quello che voleva, poi quest'anno hanno cambiato idea, ok, è giusto che anche lei rispetti le regole come tutti gli altri, però non potete dare tutta la colpa a noi. Siete stati voi a trattarla in modo diverso perché vi stava simpatica, perché era piccolina e col suo modo di fare vi ha rigirato tutti (come fa sempre anche con me) ... questo però non l'ho detto alla maestra, già lei un po' mi odia perché arriviamo a scuola sempre all'ultimo minuto (si, lo so, ma io sono sempre stata una ritardataria cronica... e non ci posso fare niente, è più forte di me! I ritardatari possono capirmi) nonostante tutti i miei sforzi, faccio veramente fatica e capita almeno una volta a settimana di essere l'ultima ad arrivare... e la maestra ci sgrida...
Quindi non volevo darle altri motivi per avercela con noi!

Le ho detto che io ci sto già provando a far rispettare le regole a mia figlia, e che da un po' utilizzo il metodo del "conto fino a 3" se non mi ubbidisci vai in castigo, e spesso funziona!
Poi comunque il colloquio è finito con la maestra che mi raccontava di quanto è stata brava, la mia piccola peste, a fare il lavoretto dell'altro giorno... che con un collage ha fatto un castello bellissimo e che era rimasta molto colpita, e che chiedendo a mia figlia, come mai si era impegnata tanto in questo lavoro, mentre per altri lavori ci dedica pochi minuti... lei ha risposto "perché questo lavoro mi piace!"  .... Quindi ci tocca farle capire che deve metterci lo stesso impegno anche nei lavoretti che non le piacciono... facile no!!?!? Povere noi!

Infine la maestra mi ha consigliato di portarla da un logopedista, perché è vero che lei è bilingue e quindi fa spesso confusione, però ci sono ancora alcune parole che non pronuncia bene e che un controllo in più non fa mai male... quindi ora ci tocca anche prendere l'appuntamento per il controllo!

Al ritorno dal colloquio ho fatto un discorsetto a mia figlia, spiegandole quello che mi aveva detto la maestra e che vorrei che lei diventasse più ubbidiente e brava anche a scuola... e la cucciola si è messa a piangere, dicendo che non avrebbe più voluto andare a scuola! Ecco, forse ho esagerato...ma per fortuna il giorno dopo già si era dimenticata ed è andata a scuola senza problemi.

Ma quanto è difficile fare la mamma certe volte?!?!



1 commento :

Maryclaire ha detto...

Eh sì... il lavoro di mamma è certamente difficile e non esistono corsi, scuole o lezioni intensive per imparare a farlo!
Prova, invece che a punirla, a premiarla quando si comporta bene: imparerà che a rispettare le regole c'è sempre da guadagnare e che in fondo in fondo non è nemmeno poi tanto male ;-)
Ciao

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...