lunedì 29 maggio 2017

, ,

Metodo Montessori a casa: come rendere una casa (e una famiglia) a misura di bambino?

Metodo Montessori a casa: libri, giochi, svezzamento e metodi educativi


Sento spesso parlare del Metodo Montessori, così ho deciso di informarmi meglio su come si possa applicare il Metodo Montessori a casa, visto che nella mia zona non ci sono scuole montessoriane, e mi è stato di grande aiuto il libro
Montessori per i genitori. Proposte pratiche per applicare il metodo a casa. Bambini da 0 a 3 anni.
Nel libro è ben spiegato come applicare il Metodo Montessori a casa con esempi pratici e facili da replicare.

Il primo capitolo mi ha colpito in modo particolare, perché inizia con un argomento fondamentale: Il Bambino Felice. Come rendere un bambino felice? I bambini sono felici e soddisfatti nel momento in cui amano ciò che stanno facendo. Lasciamogli quindi esplorare e "lavorare" anche ripetutamente con dei giochi adatti a lui.

Metodo Montessori a casa

Metodo Montessori Giochi:


Nei primi mesi di vita sono perfetti i giochi euristici come Il Cesto dei tesori e quando sono più grandicelli le attività di "vita pratica" (di cura dell'ambiente e di cura della persona) sono pratiche fondamentali per il metodo Montessori. Il desiderio di autonomia nelle attività quotidiane e di collaborazione alle attività domestiche (spolverare, riordinare, pulire) dei bambini deve essere accolto e incentivato dai genitori, che devono insegnare tutti quei piccoli gesti quotidiani che portano il bambino verso l'autonomia.

L'indipendenza è un'abitudine fatta di tanti piccoli gesti quotidiani. Se non diamo ai bambini, fin da piccoli, le occasioni e il tempo per sviluppare queste abilità, è probabile che poi in futuro i nostri figli si trasformino in bambini prepotenti che pretendono di comandare i genitori. Così costringiamo il bambino a dipendere da noi per qualsiasi cosa, anche se dovrebbe essere in grado di farla in autonomia.

Metodo Montessori a casa: l'ambiente


Altra cosa molto importante nel Metodo Montessori è l'ambiente in cui vive e cresce il bambino. E' quindi importante preparare la casa nel modo adeguato per il bambino.
Un ambiente favorevole per il bambino deve soprattutto:

  • consentire una buona intimità-familiarità 
  • essere sicuro, privo di pericoli e ostacoli ed essere adeguato alle dimensioni del bambino
  • offrire molti e vari stimoli produttivi e creativi, deve essere bello e stimolante
  • favorire i momenti di riposo e anche quelli di attività fisica e mentale

Dovremmo creare a casa, per il bambino, un ambiente confortevole, tranquillo e funzionale come il grembo materno lo è stato nei primi 9 mesi. Avendo uno spazio tutto suo, pensato appositamente per lui, il bambino riuscirà ad avere un punto di riferimento e svilupperà meglio il proprio senso per l'ordine. La stanza dei giochi del bambino dovrebbe essere il luogo più tranquillo della casa, con una buona luce naturale, con le pareti in color pastello e delle belle tende alle finestre per filtrare la luce a seconda dei momenti di gioco o di riposo.

Metodo Montessori a casa: lo svezzamento


Anche nel momento dello svezzamento il Metodo Montessori ha delle chiare direttive per agevolare il cambiamento:

  • scegliere un angolo della cucina adatto per cominciare lo svezzamento e non cambiarlo, i bambini apprezzano la continuità e la coerenza e saranno loro stessi ad anticipare l'ora del pranzo se gli verrà offerto tutti i giorni alla stessa ora e nello stesso posto
  • scegliere un tavolino e sedia bassi (a misura di bambino) così che una volta imparato a camminare, il bambino possa andare da solo a sedersi a tavola
  • scegliere l'apparecchiatura considerando l'ampiezza della mano del bambino e procurategli piattini in ceramica, posate di metallo e bicchieri di vetro (non serve usare la plastica, per abituare fin da subito il bambino alle normali stoviglie. Ok ma non sarà pericoloso? Secondo il metodo Montessori, il "controllo dell'errore" è un principio base per la costruzione dell'ambiente, attraverso il quale il bambino raggiunge la consapevolezza e la coordinazione dei propri movimenti. Se il bambino rompe un bicchiere non bisogna sgridarlo, si avrebbe l'effetto contrario)
  • scegliere bavaglini che si allaccino con il velcro o ad elastico, in modo che il bambino possa metterlo e toglierlo da solo

Metodo Montessori a casa: l'educazione dei figli

Cosa ci consiglia il Metodo Montessori per quanto riguarda l'educazione dei bambini?

  • Essere chiari e decisi
  • non urlare
  • non usare parole complicate per il bambino
  • parlare al bambino in modo troppo semplice, ma adeguato alla sua età
  • non confondere il bambino con troppe parole (meglio poche parole decise e chiare)
  • non essere troppo autoritari ma nemmeno troppo indulgenti
  • imparare a dire di no quando serve
  • stabilire delle regole che cambiano in base all'età del bambino

Questi sono solo alcuni dei consigli che ho trovato nel libro Montessori per i genitori. Se volete, lo trovate su Amazon:



Voi cosa ne pensate? Riuscite ad applicare il metodo Montessori a casa?



Share:

9 commenti:

MyFloreschic ha detto...

Interessante articolo. Non avevo mai pensato che la stanza dei giochi dovesse essere tranquilla, ma è un ottimo suggerimento

Anonimo ha detto...

Mi piace molto.silvia.

Laila ha detto...

Una lettura utile per approfondire questo tema che conosco poco. Grazie del consiglio!

Nema mohamed ha detto...

la parte dello svezzamento è molto interessante!

Marina damammaamamma ha detto...

Ho scoperto un sacco di cose leggendo questo libro :-)

Marina damammaamamma ha detto...

Grazie :-)

Marina damammaamamma ha detto...

Approfittane x quando arriverà il bimbo :-)

Marina damammaamamma ha detto...

Grazie :-)

Marina damammaamamma ha detto...

Grazie :-)