Quando la mamma è triste ed influenzata...

martedì 17 gennaio 2017

Non mi ricordo nemmeno più quand'è stato l'ultimo giorno che sono uscita di casa... è da Natale 2016 che io e mia figlia non siamo proprio in forma... e dopo capodanno le cose sono peggiorate. Febbre, tosse e raffreddore hanno invaso casa e non ci vogliono più lasciare!

Le giornate passano tutte uguali, tra letto, divano e copertina, qualche gioco e tanta, tanta tv (infondo siamo malate, ce la meritiamo, no?). Ho passato malata anche il giorno del mio 36esimo compleanno. Niente festeggiamenti, niente torta, niente uscita con le amiche e nemmeno con la famiglia, niente, solo auguri e due regali... ma tanto, influenza o no, quel giorno sarebbe stato comunque triste, ci sono tante cose che vorrei dire, ma non lo faccio, ormai è un po' che mi sento come bloccata, vorrei condividere con voi tutto quello che sto passando, questo momento difficile, che si sta protraendo un po' troppo, vorrei parlarne, o meglio, scriverne, per sfogarmi... ma poi mi blocco, la mia riservatezza è troppa, troppa timidezza, troppa discrezione... e niente.

Quando la mamma è triste ed influenzata...


Ma in questi giorni forzati chiusa in casa, con la bimba malata e io che tossisco ogni 2 minuti, ho cominciato a pensare... e mi sento sempre peggio, ormai non riesco più nemmeno a sperare che la cosa si possa risolvere, troppe delusioni, ormai sono disincantata, non ci credo più... non spero più che quello che tanto sogno possa accadere veramente... ormai sono passati anni e ancora non sono riuscita ad avere il mio lieto fine... e la cosa comincia a pesare. Forse sarebbe meglio rinunciare?
Voi cosa fareste? Capisco che non avendo spiegato praticamente nulla, non è facile capire, ma voi, se dopo anni ancora non foste riuscite a realizzare il vostro sogno, cosa fareste? Rinuncereste o continuereste a provare?

Oggi va così, domani è un altro giorno e speriamo sia migliore...





7 commenti :

mammapiky ha detto...

Anzi tutto mi dispiace enormemente poi ti posso dire che passa anche se questa di quest'anno, è un'influenza che si trascina molto. Mi sono ammalata l'8 dicembre, me lo ricordo bene perché era festa ed avevamo degli impegni che ovviamente son saltati, il 23 dicembre, Leo faceva la recita a scuola e stavo ancora malissimo, ovviamente non me la sono persa, ma all'ora di pranzo ricordo di aver pianto di rabbia perché nonostante le cure, massiccie per di più, non riuscivo a trovare miglioramenti. Guarita io a turno si sono ammalati tutti gli altri, oggi è il 17 gennaio e ancora abbiamo lo strascico. Spero solo che non ricominci, per quest'anno sento di aver pagato un pegno bello grosso. Tanta solidarietà e In bocca al lupo, facci sapere!

vero vero VeramenteVeronica.blogspot.it ha detto...

perprima cosa un grande abbraccio e un bacio!!!!
questa influenza è massacrante ma piano piano passa ....... noi da prima di natale siamo usciti sabato.....
per il resto se hai bisogno di parlare di sfogarti sai dove trovarmi ....
veronica

Marina damammaamamma ha detto...

Grazie cara, l'influenza certo non aiuta a superare i momenti bui...speriamo passi! :-)

Marina damammaamamma ha detto...

Grazie mille Veronica! Spero passi tutto :-)

Eleonora Magon ha detto...

Sono a casa con l influenza, e l ha presa il piccolo, mia mamma e mio papà tutti contemporaneamente. Come posso non capirti... E per il sogno non mollare mai, i sogni sono vita

chiara bernocchi ha detto...

Sicuramente quando siamo stanchi fisicamente, trovare le risorse psicologiche per andare avanti è più difficile!un saluto!

treconfettirosa ha detto...

Ciao Marina, l'influenza ti ha indebolito e tutto ti sembra irrisolvibile ma appena starai meglio tornerai combattiva e lotterai per il tuo sogno. Fosse anche solo per trovare la felicità di raggiungerlo. Abbraccio te e la tua bimba, Sabrina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...