L'allattamento prolungato e i pregiudizi della gente...

giovedì 17 aprile 2014

 
 
Ho già parlato in precedenza dell'allattamento al seno in vari miei post (ad esempio: Allattamento come iniziare bene, Come risolvere i problemi con l'allattamento al seno e Allattamento al seno fino a quando? ), ma oggi voglio parlarvi della mia esperienza.

Come ho già raccontato nel mio "racconto di parto" ho dovuto fare un parto cesareo d'urgenza e nonostante nel mio ospedale si pratichi il rooming in e quindi ho avuto la possibilità di stare sempre con la mia bimba e di attaccarla subito al seno, la montata lattea non mi è arrivata subito (ma una volta già a casa) e la mia piccola ha avuto un calo di peso di 300 g, ho dovuto quindi darle, sotto consiglio del pediatra dell'ospedale, l'aggiunta di latte artificiale.

Così anche una volta a casa, terrorizzata dal troppo calo di peso, ho continuato a darle il latte in formula consigliato dall'ospedale come aggiunta al mio latte.

All'inizio allattare al seno non è stato facile, con il dolore del taglio cesareo, il dolore alla schiena e il dolore al seno, ma io ci tenevo e mi sono impegnata tanto per allattarla e così pian piano, la mia bimba, ha deciso di abbandonare il biberon e di bere solo il mio latte con enorme soddisfazione per me, anche perché ho sempre odiato usare il biberon, scaldare il latte e sterilizzare tutto... vuoi mettere la comodità dell'allattamento al seno?! Basta tirar fuori la tetta ed è già tutto pronto, senza parlare dei benefici del latte materno che tutti conosciamo.

Ho quindi continuato ad allattare al seno anche dopo l'introduzione delle pappe, e allatto al seno anche ora che la mia bimba ha appena compiuto 2 anni... Sinceramente prima di partorire non avrei mai pensato di allattare così a lungo, pensavo di allattare fino all'anno e poi smettere, ma ora che mi ci ritrovo, l'allattamento è diventato per mia figlia un momento che adora, che cerca, ora mi chiede proprio a voce di allattarla, mi dice "Mamma, tetta! Tetta!" e io la voglio accontentare, perché voglio aspettare il momento che si stacchi da sola, quando non sentirà più il bisogno del mio latte, e quindi il problema qual è? Il problema sono i giudizi della gente....

Purtroppo quando mi capita di dire che allatto ancora la mia bimba, vedo le facce stupite e di disapprovazione della gente, gente che conosco bene o anche solo conoscenti, e le vedo da mesi!
Sembra che a queste persone dia fastidio che allatti la mia bimba, come se dovessero farlo loro, e poi non lo faccio mica in pubblico, (anche se non ci trovo nulla di male) quindi non capisco cosa gli importa!

Ecco un elenco delle frasi che mi hanno detto per convincermi a smettere:
- è solo un vizio
- dopo i 6 mesi il latte materno è solo acqua
- non serve a niente non è più sostanzioso
- non è meglio dagli il latte con i biscotti?
- ma non ti morde?
- ma non è ora di smettere? tra un po' andrà alla scuola materna
- non ti sei stufata?
- se smetti di allattarla non si sveglierà più la notte (seeee magari!)
- è troppo attaccata a te, non va bene
- non è giusto per la bimba, ha bisogno di diventare indipendente
e molte altre che ora non mi vengono in mente...

Io so benissimo che non devo ascoltarli e che il latte di mamma fa solo bene e che anche la Leche League come anche l'OMS consigliano di allattare i bimbi fino a 2 e oltre (se la mamma e il bimbo vogliono), però sentirsi sempre giudicate non è bello, soprattutto sentirsi giudicate da altre donne e mamme che per motivi loro non hanno voluto o potuto allattare, se io non ti giudico perché allatti col biberon, perché tu giudichi me?

(Ogni mamma fa quello che crede meglio per se e per il proprio bambino, se tu non hai voglia di allattare le tue figlie e preferisci il biberon così glielo da il papà.... bene, fai come vuoi, ma non criticarmi perché io allatto ancora mia figlia di 2 anni, io le trasmetto amore, coccole e anticorpi, non è solo latte e non è un vizio, e anche se fosse un vizio lo farei lo stesso, io amo viziare così la mia bimba! Questo è quello che avrei voluto dire l'altra sera alla mamma che mi ha giudicato ... e invece non ho detto, perché non volevo litigare.... così l'ho scritto qui ...)

Sono stata troppo prolissa, lo so, scusate lo sfogo, ma sono stanca di queste "battaglie" tra le mamme che allattano e quelle che usano il biberon, non dovremmo litigare ne convincere le altre che noi abbiamo ragione e loro no, dovremmo solo scambiarci consigli richiesti e non critiche, dovremmo sostenerci a vicenda e non insultarci (leggo certe frasi su alcuni gruppi di mamme su fb, che mi fanno rabbrividire).
Mamme se non ci aiutiamo tra noi, chi ci aiuta? Forza!
:)

Questo post

11 commenti :

simona gentile ha detto...

ma non ti preoccupare non pensare alla gente, io ho allattato la prima per 2 anni e mezzo....fai quello che ti senti di fare!grazie per le mail...un bacione a presto simona:)

Sabrina ha detto...

Io ho allattato mio figlio 11 mesi poi sono dovuta tornare al lavoro e pian piano ho perso il latte. Sono stata felice perché finché ho potuto l'ho nutrito come lui preferiva, sì perché il biberon proprio non lo voleva. Comunque è vero che allattare è un momento di intimità tra mamma e figlio ma è anche sacrificio e fatica. Le mamme che ti criticano probabilmente sono solo invidiose in quanto loro non se la sono sentita e cercano di inventare scuse per assolversi.
ti abbraccio, continua così.

Simona Quaglia ha detto...

In queste cose non esiste un giusto o sbagliato, ognuno fa come ritiene sia meglio per sé e per il suo cucciolo.
Io sono una di quelle che ha smesso di allattare a 11 mesi, per volere di entrambi.. io ero stanca e Alberto non era più così dipendente da me, infatti non ha mai fatto scenate perché non gli davo più il latte, ha semplicemente smesso di prenderlo e basta.
Eppure sono stata criticata anche io, perché avrei dovuto continuare ancora per un pò di tempo.
Come vedi per gli altri non ne facciamo mai una giusta, indipendentemente da come ci comportiamo.
Quindi se tu e la tua bimba siete felici così è giusto che continuiate fino a quando ne sentite il desiderio..
Hai fatto bene a sfogarti, capisco che alla lunga sia difficile sopportare le critiche, ma il piacere di rendervi felici a vicenda deve superare anche questo!
Ti faccio tanti auguri di Buona Pasqua cara, un bacione!

Marina damammaamamma ha detto...

Hai ragione, qualsiasi cosa si fa, non va mai bene! Che stressssss!
Buona pasqua anche a te!
:)

Marina damammaamamma ha detto...

Grazie Simona, avevo solo bisogno di sfogarmi un po'!
Pacco spedito, dovrebbe arrivare mercoledi. Buona Pasqua

Marina damammaamamma ha detto...

Grazie Sabrina.
Buona pasqua :)

Cristina R. ha detto...

è vero tutti credono di poter dire la loro su una cosa così personale ed esclusiva come il momento dell'allattamento con il proprio bambino. la mia pupa ha 9 mesi e la allatto ancora, inizio a sentire la gente attorno a me parlare di vizi, ma non mi importa. è il nostro momento! e noi siamo felici!
un bacio grande
http://sofiscloset.blogspot.it/

Francy Sydney ha detto...

MI SPIACE MA PERCHÉ IN UN MOMENTO COSÌ DELICATO DELLA PROPRIA VITA DA DONNA, LA GENTE NON DI FA MAI I PROPRI :-/ FAI FINTA DI NIENTE CARA:-) baci e buona pasqua alla family

Anna Gocce di Agata ha detto...

Eccomi presente, pro allattamento al seno fino a quando lo si ritiene giusto, necessario e bello! Continua fin che puoi, non c'è nulla di sbagliato e non ti curare minimamente di quello che ti dicono! Io ho allattato la mia fino ad un anno e già allora mi sentivo dire tutte quelle stupidaggini che hai elencato... Per me, allora ed anche ora, è un vanto averla allattata. E' stata una cosa che ho voluto con tutta me stessa, mi sono impegnata e non ho ascoltato nessuno se non due carissime ostetriche della leche league che mi hanno supportato, aiutato, consolato ed incoraggiato fino a quando ne ho avuto bisogno.
Buona Pasqua, cara Marina

Nicoletta ha detto...

Marina, con me sfondi una porta aperta. Io ho allattato la mia bimba fino al suo terzo anno e mezzo di vita! E ho deciso di smettere solo quando ho capito che Camilla era pronta ad affrontare quel distacco. Ho "ascoltato" i segnali che lei mi mandava e quando ho capito che poteva essere il momento giusto, le ho fatto la proposta e con grande naturalezza Camilla ha lasciato il seno, senza pianti strazianti. Non mi sono pentita di niente. Camilla ora ha 8 anni, è una bambina stupenda, molto sicura di sè e delle sue competenze, affettuosa e contro ogni previsione dei miei detrattori è una bambina affettuosa e mammona ma anche estremamente indipendente e conscia che io ci sono sempre e comunque anche se non siamo assieme. Un giorno le ho chiesto "Camilla ti ricordi ancora che sapore aveva il Cocco (così lo chiamava)?" E lei mi ha risposto "Certo! Sapeva di mamma!". Vai avanti serena!

enigmamma ha detto...

Bellissima frase..dovremmo scambiarci consigli richiesti!!
Questa è diventata la mia regola aurea con le altre mamme...i consilgi sono tali se richiesti, altrimenti diventano invadenza!
Io sto allattando ancora e il mio bimbo ha quasi 2 anni e mezzo...espongo il seno solo in famiglia, se sono in luoghi pubblici mi giro un po o sto attenta, perchè adesso il bimbo è grande e può giocare col seno e questo a me mette a disagio ...ma detto questo...continuerò finchè mi sentirò che tutto questo ha senso! A Presto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...