Mamme, sicure di sapere proprio tutto sull'alimentazione corretta dei nostri bimbi?

martedì 17 maggio 2016

#osservatorio1000giorni L'alimentazione corretta per i nostri figli, dalla gravidanza allo svezzamento

Qualche giorno fa, sono stata ad un workshop organizzato da QuiMamme, per parlare di alimentazione, allattamento e svezzamento insieme al Nutrizionista Giorgio Donegani e al Professor Zuccotti, pediatra al Buzzi e al Sacco di Milano.

Avevo già partecipato ad un workshop sull'alimentazione corretta in gravidanza e nei primi 1000 giorni del bambino, questa volta abbiamo approfondito ancora di più, grazie anche alla presenza del Prof. Zuccotti.

alimentazione corretta per bambini

Da una ricerca effettuata sui bambini italiani dai 6 ai 36 mesi si evince che i nostri bimbi mangiano male da nord a sud, assumendo troppe proteine e troppi zuccheri semplici, e meno male che il 95% degli italiani ritiene di avere un livello di conoscenza dei prodotti alimentari da sufficiente ad ottimo... ma allora siamo davvero sicuri di sapere cosa diamo da mangiare ai nostri figli?

I primi 1000 giorni sono fondamentali per lo sviluppo del bambino: un'alimentazione corretta è importante per farlo stare bene oggi e porre le basi per un futuro sano e felice.

Purtroppo in Italia il 20% dei bambini di 8-9 anni è in sovrappeso. Per prevenire questo, è importante cominciare a curare l'alimentazione già dalla gravidanza, meglio prediligere frutta e verdura ed avere uno stile di vita sano.

Anche l'allattamento al seno è molto importante per il benessere del bambino, è quindi fondamentale, prediligere l'allattamento al seno il più a lungo possibile, fino a quando è un piacere per la mamma e il bambino (l'OMS raccomanda l'allattamento almeno fino ai 6 mesi).
Il pediatra ha sottolineato l'importanza di dare ai bambini il latte materno almeno fino all'anno (o nel caso il latte in formula specifico) e di evitare l'introduzione del latte vaccino, meglio ancora se dato dopo i 2 anni, perché il latte vaccino non è per niente adatto ai bimbi piccoli, in quanto troppo ricco di proteine che possono causare danni.

Parlando di svezzamento, per i bimbi allattati al seno esclusivamente, si comincia l'introduzione delle prime pappe, dopo i 6 mesi, per i bimbi allattati con l'artificiale, si può iniziare anche prima, a seconda del livello di crescita del bambino anche a 4 mesi, ma sempre sotto consiglio del pediatra.
Nel periodo di svezzamento, non è importante se il bimbo mangia tutta la pappa proposta, ma è importante monitorare il suo livello di crescita, che deve essere costante.

Per iniziare lo svezzamento, è meglio affiancare al solito latte, della frutta e verdura, non aggiungere zucchero o sale alle pappe, limitare le proteine animali (no al formaggio sulla pappa a base di carne), troppe proteine favoriscono il sovrappeso e l'obesità. Scegliere i grassi "buoni" come quelli di pesce e olio extravergine di oliva. Scegliere alimenti sicuri, come i baby food, perché sicuri e controllati.
Rispettare l'appetito del bambino, mai forzarlo a mangiare tutto, e non usare il cibo come ricompensa o premio (perché potrebbe portare a futuri problemi col cibo).

Il periodo dello svezzamento deve essere per tutta la famiglia il momento per cominciare a migliorare l'alimentazione di tutta la famiglia, è importante infatti, come per tutto, anche in cucina, dare il buon esempio, mangiando sano e preferendo frutta e verdura.
Voi siete riusciti a migliorare il vostro stile di vita da quando avete un bimbo?



Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...