A Milano Scuola materna e nido aperti 24 ore su 24, è veramente necessario?

venerdì 22 gennaio 2016

Apre a Milano la prima scuola aperta 24 ore su 24

Questa mattina ho letto questo articolo: Scuola Dadà, la prima aperta a Milano 24 ore su 24 e non riesco a decidere se è una cosa positiva o negativa!
Ovviamente io non utilizzerei mai il servizio 24 ore su 24, perchè già non uso il pre e post scuola, visto che non ho problemi di orario, visto che non ho un lavoro, mi sembra corretto che mia figlia stia con me più tempo possibile, è per questo che siamo sempre in ritardo la mattina e entriamo alle 9.25 (il cancello chiude alla 9.30) mica perchè ci piace dormire eh! A parte gli scherzi, io trovo giusto per un bimbo di 3 anni frequentare la scuola, dove impara tantissime cose e dove può giocare con altri bimbi, ma trovo anche corretto, che non ci trascorra tutta la giornata (figuriamoci la notte! Mia figlia non ha mai dormito nemmeno dalla nonna, figurati!)

scuola aperta 24 ore su 24


Quando vado alle 15.45 a riprendere la piccola peste in classe, lei è spesso stanca e ha bisogno di tornare a casa a far merenda e poi giocare in libertà. Ovviamente chi non ha la possibilità di andare a riprendere i figli di persona e non ha nemmeno nonni disponibili, è giusto che possa usufruire del servizio post scuola, che di norma è fino alle 18.00. Sono in molti ormai i genitori che non hanno nessun aiuto dai parenti e che non possono permettersi una baby sitter, la scuola è quindi un valido aiuto, ma anche di notte? 

Secondo me sarebbe magari utile prolungare il post scuola fino a cena, per quei genitori che facendo magari molte ore di lavoro, non riescono ad essere pronti al ritiro dei figli per le 18.00, ma anche di notte serve? D'avvero ci sono famiglie dove entrambi i genitori lavorano contemporaneamente di notte? Mio marito fa i turni, quindi so cosa vuole dire non avere orari standard da ufficio, ma trovo strano che entrambi i genitori facciano gli stessi turni. 
Poi sinceramente voi ce lo lascereste vostro figlio tutto il giorno e notte a scuola? Io no. 
Ci sono poi i casi di genitori single che devono fare tutto da soli, e se fanno i turni potrebbe essere utile una scuola aperta 24 ore su 24, certo, basta che non la si usi come parcheggio per i figli quando si vuole ... bho, sinceramente sono un po' indecisa. Secondo voi è un bene o un male la scuola aperta anche di notte? 

Ho provato a cercare nel sito della scuola in questione se ci sono regole prestabilite per accedere al servizio 24 ore su 24, ma non ho trovato nulla per ora, spero sinceramente, per il benessere dei bambini, che facciano delle regole precise, che mettano un limite di ore al giorno, non vorrei che qualche povero bambino passasse tutto il suo tempo a scuola, che per carità, sembra un'ottima scuola, anche trilingue e molto bene organizzata, ma un bambino ha bisogno dell'affetto della sua famiglia e non di essere parcheggiato notte e giorno a scuola.

Bon, come vedete, non ho ancora le idee chiare sulla questione, ma mi sembrava un ottimo spunto di riflessione, voi cosa ne pensate?





14 commenti :

Mamma Avvocato ha detto...

Non credo che l'offerta 24H significhi che si può lasciare il bambino notte e giorno tutta la settimana, ma solo che l'orario sia flessibile sulle 24 h. Se è così, penso che sia davvero molto utile per molte situazioni familiari. Altrimenti sarebbe un collegio!

Anche io preferisco stare con mio figlio il più possibile, però non dimentichiamo che molti dei nostri genitori (tra cui mia madre) sono cresciuti in collegio, dove stavano dal lunedì' al venerdì, senza contatti neppure telefonici con i genitori. E' vero che entravano a 5 annni, anzichè a sei mesi, però non sono morti nè si sono sentiti abbandonati.

Marina damammaamamma ha detto...

Forse dovrebbero spiegare meglio anche sul sito le modalità di orario, così da evitare fraintendimenti. Per quanto riguarda il collegio...non ho mai conosciuto nessuno che ci sia stato...ma mi ricordo mio padre che da piccola lo usava come minaccia! Se non fai la brava ti mando in collegio!!! Quindi io ho sempre odiato la parola collegio! Ehehe

mammamedico ha detto...

l'argomento è caldo e anche sui vari gruppi di fb si è scatenato un putiferio.
da mamma che lavora anche su turni dico che potrebbe essere un'opportunità per chi non ha soluzioni diverse. e non si tratta solo di single o vedovi come qualcuno sostiene. e non si tratta neppure di lasciare il figlio h24. perchè se lavori la notte hai il giorno libero. se fai pomeriggio sei a casa la notte e così via. io ad esempio ho scelto di lavorare in libera professione per non avere dei turni obbligati considerando che mio marito è spesso via per lavoro. se lui non c'è io non posso lavorare la notte. non posso iniziare il turno alle 7, ho difficoltà a finire alle 22 o lavorare nei week end. posso scegliere. a costo di altre rinunce. e lavoro il doppio quando torna. ma non per tutti è possibile. quindi ben vengano i servizi che aiutano le mamme

Mamma Avvocato ha detto...

Hai ragione, il sito e' fatto male, a livello di contenuti informativi dei servizi offerti. Credo, però, che fosse scontato. Quanto al collegio, ne' mia madre ne' gli altri che ho conosciuto ne conservano un ricordo brutto, a dire il vero. Era molto diffusa l'istanza di mandare in collegio per chi viveva nel
E campagne, perché, semplicemente, non c'erano scuole se non nei centri grandi e non essendo facile spostarsi come adesso, non c'era alternativa.

RobbyRoby ha detto...

Penso che sia utile per chi lavora facendo i turni. Penso che se il bambino deve andare all'asilo di notte di giorno sta a casa con almeno uno dei genitori. 24 ore a scuola no, altrimenti diventa come un collegio.

Delia ha detto...

Personalmente, avevo letto dei nidi aperti di sera (tipo fino alle 23) e mi era sembrata un'opportunità unica: molto spesso le scuole aiutano chi lavora solo o dalla la mattina, ma ci sono anche diversi tipi di impiego che sono solo pomeridiani! (Come sta capitando a me in questo periodo). Quindi mi trovo a pagare sì la retta di un nido, ma poi, in effetti a me servirebbe che mi tenessero il bimbo dalle 15 in poi (magari fino alle 20.30...magari!). E di solito devo comunque impiegare qualcuno o rinunciare ad alcuni lavori perché non saprei come fare.
Quindi per me un servizio aperto 24/24 è sicuramente positivo: magari c'è chi attacca alle 6 e stacca alle 2, e può portare il bimbo al nido solo le ore necessarie, oppure come capita a me, lo porterei dalle 15 alle 20 o 21.
Certo, lasciare il bimbo a dormire la notte fa uno strano effetto, ma ci sono anche tantissime persone che per una notte o due a settimana sono fuori casa...Quindi se si riesce ad avere il giusto feeling e la giusta fiducia, per me questa cosa rappresenta un servizio importantissimo!

Patrizia Leonardi - Wedding Events Blog ha detto...

Io trovo utile il servizio per quei genitori che hanno difficoltà a gestirsi con gli orari di lavoro perchè fanno i turni e non hanno nonni, baby sitter ecc.. che possano aiutarli oppure perchè sono genitori single. Certo e concordo con l'idea che non debba diventare un "parcheggio" per 24h, perchè in caso contrario sarebbe come un collegio...l'informazione sull'asilo 24h non è molto corretta, o meglio dev'essere interpretato come una soluzione per lasciare i bambini in caso non se ne abbiano altre e soprattutto una soluzione per chi lavora...il tempo libero è sempre meglio passarlo il più possibile con i nostri bimbi!!

Beat ha detto...

Avendo anche io un lavoro strano....per cui 6 mesi lavoro, poi magari per settimane no, e poi riprendo (dannazione!) e comunque sempre da casa con possibilità di gestire (a fatica) il lavoro con la famiglia, ho sempre scelto di portare P. a casa il pomeriggio, già mi sento in colpa a farlo stare fino alle 16,30 (infatti finora non ho mai trovato il coraggio, anche se mi sarebbe utile, invece di stare al Pc e intanto controllare che lui non bruci casa o si spacchi la testa). Però sicuramente può essere utile per i genitori con i turni e, come diceva una mamma qui sopra, penso che alla fine se fai notte puoi tenerlo di giorno (ma poi quando dormi???), comunque in generale penso che siamo state più fortunate noi, alla fine (magari un po' meno le nostre mamme...), ricordo che negli anni '80 almeno fino alle elementari stavamo quasi tutti a casa il pomeriggio, ci si vedeva insieme...invece ora mi rendo conto che sono più sballottati....da una parte infatti li vedo anche più svegli e autonomi di come eravamo noi, anche se all'età di nido/materna mi sembrano ancora così piccoli..... :') a questo punto comunque mi pare di capire che l'informazione sia stata davvero data male eh...

Marina damammaamamma ha detto...

Sì ben vengano i servizi di aiuto per le mamme, sicuramente! Però forse sarebbe meglio spiegare bene le modalità di utilizzo, così com'è è poco chiaro, secondo me :-)

Marina damammaamamma ha detto...

Immagino, però a me l'idea del collegio mi mette tristezza, non posso farci nulla :-(

Marina damammaamamma ha detto...

Sì però così si perde la funzione principale della scuola materna, cioè insegnare ai bambini a giocare insieme e fargli apprendere le prime nozioni. Se vanno a scuola di notte dormono e basta...bho... che dici?

Marina damammaamamma ha detto...

Anche secondo me potrebbe essere utile allungare l'orario di apertura serale (x chi lavora fino a tardi l'uscita alle 18 è troppo presto), ma farli dormire li, bho non mi ispira molto, se serve solo ogni tanto non è meglio farli rimanere a casa con una persona di fiducia? Bho d'altra parte non ho la minima idea di quanto possa costare una baby sitter per tutta la notte! Io non mi sono mai informata sui prezzi, con la nana ci sono sempre io 24h24 eheheh

Marina damammaamamma ha detto...

Concordo, non è ben chiaro, detta così sembra un parcheggio per bimbi 24h24 dovrebbero spiegarsi meglio :-)

Marina damammaamamma ha detto...

Sinceramente chi fa i turni di notte non so come faccia... mio marito quando ha il turno di notte, poi dorme tutto il giorno fino alle 15 ehehe per fortuna ci sono io... modestia a parte ehehe :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...