Sono una mamma normale, cosa vuol dire?

mercoledì 21 ottobre 2015

Sono una mamma normale, non una mamma perfetta e nemmeno imperfetta

Odio gli stereotipi, odio le classificazioni, mi piacciono le mezze misure, soprattutto nell'ambito maternità, quindi ho deciso che sono una mamma normale, si normale! Perché essere normali non è mica una brutta cosa, sai?

sono una mamma normale


Oggigiorno si fa a gara a chi è più perfetto, a chi è più bravo in tutto, anche nel mondo delle mamme blogger, sai quante ce ne sono, pronte a fare a gara a chi è più brava delle altre, a fare da "maestrina"... ecco io non sono così, non lo sono e non voglio fare le gare (che piacciono tanto a mia figlia, chissà perché e come le è venuto in mente, lei fa gare per tutto ... e ovviamente vuole sempre vincere lei...spero le passi questa fase... ) Non voglio essere la mamma perfetta, anche perché non ci riuscirei mai... ammettiamolo, essere perfetti è uno sbattimento allucinante!

Per essere una mamma perfetta devi avere i super poteri, e io non li ho! Devi essere sempre pronta e scattante ad ogni richiesta dei tuoi figli, allo stesso tempo devi avere sempre tutto sotto controllo, la casa deve essere uno specchio (e quando mai... a casa mia... ) e se hai un lavoro fuori casa... bhè anche lì devi eccellere, se no che donna e mamma perfetta sei?
Ecco io non eccello in nulla, ahimè... non che non mi piacerebbe ogni tanto essere bravissima in qualcosa, ma no, non ci riesco, non sono una madre sempre paziente, ogni tanto mi incazzo anche io eh! Non sono una cuoca sopraffina, cucinare non mi piace, mi piacciono solo i dolci, al cioccolato possibilmente e se li fa qualcun altro è ancora meglio... però per mia figlia, mi sono impegnata e ho imparato a fare qualche torta, che lei adora, e questo mi riempie di soddisfazione... Poi però non sono nemmeno una mamma imperfetta o degenere, di quelle che godono ad esternare quanto sono incapaci nel loro ruolo di madri, di quelle che fa tanto moda dire che non sopportano i figli, che quando escono senza figli, ci tengono a dire che sono state da dio... ecco no, io non sono nemmeno così. Io non godo a dire che ho sbagliato in qualcosa con mia figlia, e di certo non sono felice di uscire senza di lei, certo ogni tanto ho anche io i miei momenti di svago in solitaria, ma di certo non esco tutte le sere felice di mollare la bimba alla tata... io queste prese di posizione così estremiste, non le capisco.

Io adoro essere normale, normale è bello, normale è sano, normale per me vuol dire cercare di fare del proprio meglio, ogni tanto non ci si riesce, ma si cerca subito di rimediare, ogni tanto si fanno grandi cose, ma non serve sbandierarlo ai quattro venti, ogni tanto ci si incazza, ma poi si fa subito pace...
Insomma l'unica cosa che conta, è essere una super mamma per la mia bimba, e lei per ora mi vede ancora così...poi ne riparliamo tra una decina d'anni.... quando sarà tredicenne e cominceranno i primi conflitti madre-figlia.... allora lì altro che super mamma o mamma normale... ma non pensiamoci, per ora mi godo la mia bimba 3enne ancora molto coccolona che mi vede ancora come il centro del suo mondo e io l'amo tanto.
E voi che mamme siete?


6 commenti :

Pensieri rotondi ha detto...

"Normale è bello": grande Marina! Frase meravigliosa, anzi...perfetta ;-) Io confesso pubblicamente spesso sia gli apici felici sia quelli infelici: non lo faccio per tirarmela. Quelli infelici li descrivo non perché va di moda (quanto hai ragione!) ma perché è liberatorio e forse può aiutare tutte ad alleggerirsi un po'. E le cose felici le racconto perché voglio ricordarle e anche ricordare agli altri che la maternità porta un mare di bene. E anche perché, altrimenti, sembrerei sempre scontenta, una persona buia che passa il tempo a fustigarsi.

Marina damammaamamma ha detto...

Anche io ogni tanto mi lamento o racconto le cose belle che mi capitano, è normale (ehehe) è il modo di alcune di esternarlo che mi sembra esagerato....no? Bho forse è solo una mia impressione :-)

http://blog.pianetamamma.it/oltrechemamma/ ha detto...

Che belle riflessioni Marina! Purtroppo il confronto con gli altri genera spesso situazioni di disagio per quello che dice o non dice l'altra persona e come lo dice, soprattutto! L'equilibrio è sempre nel mezzo , nel capire e ponderare soprattuto 😉

vero vero VeramenteVeronica.blogspot.it ha detto...

io ho tifo per la "mamma e basta"....
come dici te essere normali è lacosa più bella che c'èed il dire ogni tanto no ce laf acccio ha il suo perchè!!!!!
io nel mio blog ho fatto un post sulla mamma e basta!!!!!
perchè tifo per la normalità ...
veronica

Silvietta Fanio ha detto...

Ciao!
Ti ho scelta per il mio Top of The Post!

http://scintilledigioia.blogspot.it/2015/10/top-of-post-271015.html

Mamma Avvocato ha detto...

IO ? "Normale" secondo la tua definizione eppure, come dici bene, perfetta per mio figlio (tranne quando sono costretta a sgridarlo per qualche cosa di serio e mi da della "Cattiva mamma", spezzandomi il cuore...).
Le gare alla super mamma non fanno bene a nessuna e, credo, comunque vendono alternarsi i vincitori ad una velocità supersonica, perchè perfette sempre, è impossibile esserlo davvero!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...