Le nostre case sono sicure o sono inquinate?

domenica 19 luglio 2015

Le nostre casa potrebbero essere inquinate da sostanze nocive, ma come ridurne la presenza e vivere in un ambiente più sicuro?

Da quando sono mamma, presto molta più attenzione del solito al nostro ambiente domestico. Passo molto tempo in casa con la mia bambina e come ogni mamma ho rivoluzionato l'arredamento rendendolo sicuro e a prova di bambino, comprando i copri prese, gli anti spigoli ecc.

cameretta-bambini
Foto da: pianetabambini.it


Ma la casa non è ancora sicura al 100% se non si tiene conto anche delle possibili sostanze nocive che potrebbero essere presenti nell'ambiente. Ecco da cosa dobbiamo difendere i nostri bimbi e noi stessi:

- Fumo di sigaretta
- Muffe
- Polveri sottili
- Formaldeide

Per il fumo di sigaretta, con mio marito è una lotta continua, io ho smesso di fumare quando avevo 20 anni, e per dirla tutta, non avevo mai fumato molto, quindi per me smettere è stato facile, per mio marito invece... diciamo solo che sono anni e anni che cerco di convincerlo a smettere, e lui ci ha anche provato più volte, soprattutto alla nascita di nostra figlia... ma non ha mai funzionato, dopo pochi mesi ha sempre ripreso! Per fortuna, da quando abitiamo nella casa nuova e da quando è nata la bimba, lui ha sempre fumato fuori sul balcone, mai in casa, ma a me da ancora fastidio, odio l'odore di fumo che gli resta addosso, soprattutto quando si avvicina alla bimba dopo aver fumato... insomma ogni volta lo obbligo a lavarsi i denti... anche se sarebbe meglio smettere, perché il fumo fa male! Lo so sono una rompiscatole, ma lo faccio per il nostro bene, il fumo passivo e anche quello che rimane attaccato agli indumenti e alle pareti della casa, fa male!

Per prevenire la muffa e per risolvere il problema delle polveri sottili, è molto importante, controllare l'umidità nei locali ed arieggiare bene la casa, è importante aprire sempre le finestre la mattina in tutta la casa, anche in inverno, bastano 5, 10 minuti al giorno per evitare il rischio di muffe e polveri sottili. Ora che è estate, è facile arieggiare... io ho tutte le finestre sempre aperte, sperando in un po' di venticello rinfrescante...

La formaldeide, che può essere presente nei mobili, nei tappeti, nelle colle o nei detergenti usati per pulire la casa (controllate le etichette!) può causare irritazione agli occhi, spossatezza e mal di testa ed è la sostanza nociva presente in casa, più difficile da eliminare.

Come risolvere? In estate è facile, basta lasciare aperte le finestre 24 ore su 24 e la formaldeide non è più un problema, ma per tutto il resto dell'anno?
Se state pensando di ristrutturare casa, la soluzione è installare pareti e controsoffitti con l’esclusiva tecnologia "Activ'Air®" di Saint-Gobain Gyproc (Azienda leader nel mercato edilizio mondiale da oltre 350 anni), in grado di assorbire e neutralizzare la formaldeide e diminuire l'inquinamento negli ambienti interni. Activ'Air decompone la formaldeide presente nell’aria trasformandola in composti inerti e in un mese, sparisce del tutto.
 
Quindi fate attenzione a cosa usate per le pulizie della casa e alla qualità dei materiali di cui sono composti i vostri mobili e appena il budget familiare lo consente, potrete usare gli incentivi fiscali per ristrutturare la casa ed avere un effettivo miglioramento della qualità della vita di tutta la famiglia!
 
Per informazioni più dettagliate sulla tecnologia Activ’Air® potete vistiare il sito web: bit.ly/1T8fHzF



Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...