Un pomeriggio da sola al centro commerciale con la piccola peste

venerdì 19 giugno 2015

Ogni volta che vado da sola al centro commerciale con mia figlia, me ne combina di ogni, ma questa le batte tutte!

Ieri pomeriggio stavo scrivendo il mio post su I primi libri per bambini quali scegliere, ma non avevo fatto in tempo a finirlo prima del ritorno di mia figlia, quindi mi sono messa ad ultimarlo con lei in braccio, che mentre cercavo su Amazon i libri più adatti, ad ogni libro mi chiedeva "mamma me lo compri? Mamma lo portiamo a casa?" Io avrei tanto voluto comprarli on line, è così comodo, ma siccome presto partiremo per il mare, ho preferito non fare ordini, prima che ce li consegnino proprio quando non ci siamo... così le ho promesso che saremmo andati in libreria a prenderli...

L'unica libreria nella mia zona (che io conosca) è quella del centro commerciale, così carico la mia bimba in auto e partiamo, direzione centro commerciale!
Mia figlia è stata bravissima tutto il viaggio in macchina, ma appena entrati nel centro... si è fiondata sulle giostrine! Non avevo nemmeno i gettoni, ma lei è salita ugualmente su tutte e dico tutte le giostrine che trovava, e in quel centro ce ne sono veramente tante, troppe!

Finalmente la convinco ad andare a mangiare un gelato, al cioccolato, ovviamente, e fin qui tutto bene, poi finito il gelato, si accorge che vendono il palloncino di Hello Kitty... 4 euro... "Ma tesoro, 4 euro per un palloncino sono troppe, dobbiamo comprare i libri, non il palloncino di Hello Kitty, ricordi?" e lei: "Io voglio il palloncino!!!!" ecco, le ho preso un palloncino, ma non quello di Hello Kitty, uno semplice, da 0,50 euro... si sono un po' spilorcia... ma è stato meglio così, per la fine che ha fatto...


un-pomeriggio-al-centro-commerciale
Copyright www.damammaamamma.net - Tutti i diritti riservati


Entriamo in libreria e subito la piccola peste si fionda sul primo libro che vede, è quello di Masha e Orso! Riesco a convincerla ad andare oltre, che in fondo alla libreria ci sono moltissimi libri molto più belli, così lascia Masha e Orso e corre verso la sezione per bambini. Subito nota il libro dei Paw Patrol e lo sfoglia tutto, per ben due volte, intanto io cerco qualche libro un po' carino e non i soliti libri tratti dai cartoni... ne trovo alcuni, tutti bocciati dalla mia bimba, che nel frattempo a preso a correre per i corridoi della libreria, per fortuna semi deserta!

Alla fine scelgo per lei il libro "In viaggio con Paddington" che mi ispirava molto, con le illustrazione di Londra, che adoro! Ci dirigiamo verso la cassa e puf il palloncino è sparito! L'ha lasciato volare sul soffitto altissimo della libreria... ciao, ciao palloncino!
Alla cassa la mia cucciola rivede ancora il libro di Masha e Orso, e allora le prendo anche quello, anche se non è stato facile, visto che mentre cercavo di pagare, ha provato a scappare un paio di volte, per fortuna braccata subito!

Usciamo e ci dirigiamo nei vari negozi di costumi da bagno e abbigliamento per bambini, alla fine riesco a trovare solo i costumini per lei, per me niente, ovvio!
E' tardissimo e decido di fermarmi a cenare lì, non è la prima volta che io e la mia bimba ceniamo insieme al ristorante giapponese, e di solito è abbastanza brava.
Anche questa volta durante la cena si comporta quasi benissimo, mangia da sola senza sporcare, non fa casino, sta seduta composta, insomma ero proprio soddisfatta! Peccato che al momento di pagare... prende e scappa via! Scende dalle scale mobili e a me prende un infarto!
Chiedo scusa alla cassiera e urlo: "torno subito!" Corro più veloce che posso e riacciuffo la piccola peste mentre scende con le scale mobili... la sgrido e la prendo in braccio. "Ma piccola peste, non si scappa senza pagare!!! Che figure mi fai fare!??!" Lei, ovviamente, ride e per fortuna ride anche la cassiera del ristorante.... torniamo a casa, racconto l'accaduto e ride anche il papà... insomma l'unica che non ride qua sono io... ma anche i vostri fanno così?!?!?



8 commenti :

lory ha detto...

proprio un'avventura, cara Marina, anche se solo in un centro commerciale!!!!! immagino....ti abbraccio forte forte Lory

Silvietta Fanio ha detto...

Tranquilla, ci sono giorni in cui anche Polpetta, di solito bimbo tranquillo, sembra posseduto da non si sa quale spiritello.
Poi, a sera, frustrata, ripenso al perché si sia comportato così e realizzo che magari era stanco o aveva bisogno di coccole, non oggetti, ma baci, coccole e carezze. I bimbi sono così. Hanno bisogni che non sanno esprimere e quando non li esprimono danno il peggio di sè...

mammapiky ha detto...

Si, ci sono giorni che succede se li ho entrambi e sono sola poi non ti dico. Poi ce ne sono altri in cui sembrano la perfezione assoluta, buoni, coscienziosi, ubbidienti e via via...,devo dirti cosa capita di più tra i due casi??? ;-))

Sabrina ha detto...

Mio figlio quando era piccolo non si staccava volentieri da me, era impossibile perderlo. Ora che ha quasi 15 amni chi lo tiene più?.... Un bacione alla piccola peste

Marina damammaamamma ha detto...

Eheheh con la mia piccola peste ogni giorno è un avventura :-)

Marina damammaamamma ha detto...

Il mio "problema" è che mia figlia è sempre stata molto vivace e ogni giorno me ne combina una! Poi però è anche molto furba e sa come ottenere quello che vuole lei e soprattutto con un sorriso sa farsi perdonare tutto! :-)

Marina damammaamamma ha detto...

Eheheh immagino! Povere noi! Eheheh :-)

Marina damammaamamma ha detto...

La mia invece da quando ha imparato a camminare (a 10 mesi) non l'ha fermata più nessuno! Ora che ha 3 anni poi...corre più veloce di me! Chissà cosa mi combina a 15 anni....aiutooo meglio non pensarci! :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...