Dubbi da mamma

giovedì 27 novembre 2014

Come capire una bimba di 2 anni e mezzo che parla a modo suo?

Da quando la mia bimba va alla materna, ha cominciato a parlare molto, anche se molte parole ancora non le dice bene (forse anche a causa del fatto che è bilingue), ma spesso fa tutti dei discorsi suoi, e io rimango molto incuriosita, perché non sempre riesco a capirla, nonostante mi sforzi!

Immagine presa dal web


Ma il mio dubbio principale, (da mamma ansiosa, quale aimè sono!) è cosa farà la mia bimba a scuola? Si divertirà? Giocherà insieme agli altri bimbi? Mangerà? Piangerà tutto il tempo?
Spesso mi ritrovo a pensare a quanto mi piacerebbe rimanere a scuola, nascosa, a spiarla (ok, lo so, sembro matta....) ma chi non ha mai voluto in vita sua, essere come una mosca, e poter spiare qualcuno? A me non era mai capitato prima, ma ora che sono mamma e che non sto più 24 ore su 24 con la mia cucciola, mi capita spesso! Lo ammetto sono una persona a cui piace avere tutto sotto controllo, e il fatto di non poter sapere e controllare la mia bimba mentre è a scuola, a volte mi pesa.... soprattutto quando dopo la scuola, mentre l'accompagno a casa, le chiedo cosa ha fatto durante la giornata... e lei che ancora non sa parlare benissimo, mi da delle risposte che mi fanno diventare ancora più curiosa e desiderosa di sapere cosa fa realmente!

Ultimamente, dopo la scuola, chiedevo alla mia bimba se le piaceva andare a scuola, se aveva giocato con i compagni di classe o se aveva fatto dei bei disegni, se le stava simpatica la maestra ecc.
Le risposte di mia figlia.... mi lasciavano un po' basita...

Io: "ti piace andare a scuola?"
S: "No, io casa mia, casa mia!" tradotto: No, voglio stare a casa mia...

Io: "Hai mangiato la pappa oggi a scuola? Ti è piaciuta?"
S: "NO, nunna!" tradotto: No, non ho mangiato niente...

Io: "Hai giocato con i tuoi compagni di classe?"
S: "No, tutta soa" tradotto: No, sono stata tutta sola tutto il giorno....

Io: "Qualche compagna di classe ti sta simpatica?"
S: "No, via sciò atti bibbi, via sciò" tradotto: No non mi sta simpatico nessuno, non voglio gli altri bimbi...

Io: "Allora giochi con la maestra? La maestra ti sta simpatica?"
S: "No, maetta cattiva, io tutta soa" tradotto: No la maestra è cattiva e io gioco da sola tutto il giorno....

Ok, dopo queste risposte per circa 3 - 4 giorni, ho cominciato a preoccuparmi... così oggi ho chiesto alla maestra....

Io: "Scusa D., ma S. gioca con gli altri bimbi? Perché quando le chiedo cosa fa a scuola, mi risponde che sta tutto il giorno a giocare da sola!"
Maestra: "Si, si, lei gioca con tutti, soprattutto con due bimbe, solo che vuole comandare lei e gli altri devono fare quello che dice lei, se no si arrabbia, è proprio una streghetta!"

Ecco.... la maestra definisce mia figlia una streghetta comandina a soli 2 anni e mezzo.... e poi la mia cara cucciolina, mi dice un sacco di bugie... mi ha lasciata giorni a preoccuparmi per lei, io già me la immaginavo a scuola, tutta sola in un angolino.... e invece ....

Ora mi sento più tranquilla....ma secondo voi è normale che mi risponda così? Lo fa per farmi sentire in colpa perché la lascio a scuola, e non sto con lei tutto il giorno, come facevo prima? Che piccola peste! A voi è capitato?


2 commenti :

Mamma Orsa Curiosona Stefania ha detto...

che simpatica la tua "streghetta"! Secondo me è piuttosto normale, i bambini hanno una visione tutta loro della giornata e poi devi pensare che passano parecchie ore a scuola e gestire il resoconto delle tante esperienze che hanno vissuto è difficile!

Eleonora ha detto...

Ciao! Concordo pienamente con stefania.
I bimbi, soprattutto i più piccoli, distinguono i due mondi, quello domestico da quello scolastico.
Potresti provare a chiederle quale è la cosa che più le è piaciuta a scuola.
A presto
Ele
mellowthings.blogspot.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...