"Racconti di Parto" vi racconto il mio!

lunedì 3 marzo 2014

In questi giorni sto ripensando al giorno più importante della mia vita, il giorno della nascita della mia bimba...manca un mesetto e lei compirà 2 anni...a me sembra ieri che mi hanno ricoverato per l'induzione al parto!
 

PER CHI NON HA ANCORA PARTORITO, MEGLIO NON LEGGERE!

Il mio parto non è andato per niente come me l'aspettavo... anzi, mi ricordo che è stato molto brutto.... io poi che sono una fifona... erano 9 mesi che temevo il parto.... da quando ho visto le due lineette sul test di gravidanza... la prima cosa a cui ho pensato è stata "io non voglio partorire, ho paura!" ed ho avuto paura per tutta la gravidanza.... ma quando mi hanno detto che dovevano indurmi il parto perché ero oltre il termine.... mi è preso un po' il panico.... ma dovevo farlo per forza, la mia bimba doveva nascere (anche se lei preferiva star nella mia panciona).
Mi hanno ricoverato di lunedì sera e visto che ero tutta "sigillata" hanno cominciato a farmi i monitoraggi e a darmi una pastiglietta x aiutarmi ad iniziare il travaglio.... ma niente... lunedì notte era passata... ed io ero distrutta visto che non ero riuscita a chiudere occhio (tra la paura e le urla dei bimbi appena nati).
Martedì mattina si ricomincia con monitoraggi e pastigliette per il travaglio.... andiamo avanti così tutto il giorno e niente... non sento niente e non si smuove niente fino al pomeriggio quando finalmente perdo il famoso "tappo", ma ancora non sento niente....
Mio marito nel frattempo si lamenta perché la cosa va per le lunghe e lui si sta perdendo la partita del Milan... (che simpatia...vero?!?!?!) non so se è stato per il nervoso o cosa ma alle 23 passate mi si rompono le membrane (detta rottura delle acque) e da lì comincio a sentire di botto un dolore assurdo...entro in panico e non riesco nemmeno a muovermi.... allora mando mio marito a chiamare un'infermiera che mi accompagna in sala travaglio.... e lì, tutte le cose che avevo pensato... anche grazie al corso pre parto... vanno in frantumi.... mi becco l'unica ostetrica antipatica e str...a dell'ospedale, che non mi fa mettere come voglio io, che mi fa storie per chiamare l'anestesista... si perché io che ho una paura assurda per gli aghi, che ho pianto per tutti i prelievi che ho fatto in gravidanza... io che temevo il mega ago dell'anestesia (ma che ho fatto la visita di consulto, giusto per scrupolo, e meno male).... la prima cosa che ho detto entrata in sala travaglio è stata VOGLIO L'EPIDURALE!!!!
Devo ammettere che son stata brava, non ho fatto scenate, non ho urlato, l'unica cosa che continuavo a dire era che volevo l'epidurale e finalmente arriva l'anestesista.... ma quando arriva io sono già troppo dilatata per l'epidurale .... ma visto che la stavo pregando di darmi qualcosa per il dolore, mi ha fatto una puntura di anestesia locale... non so bene cosa.... ma dopo 10 min non sentivo più dolore! Ero felicissima di non soffrire più e non vedevo l'ora di spingere per far nascere la mia bambina....ma al momento delle spinte, dopo la prima spinta, l'ostetrica più antipatica della terra, mi dice di smettere di spingere e in un attimo mi ritrovo circondata da 7 ostetriche (si le ho contate...) e tutte e sette mi controllano.... e io e mio marito entriamo in panico.... che cavolo succede? Così senza spiegarmi nulla mi fanno firmare un foglio e mi dicono che devo fare il cesareo... e da lì incomincia il mio incubo....
Mi fanno un'altra anestesia e da lì comincio a tremare come una foglia....mi portano in sala parto e cominciano ad operarmi.... il chirurgo che mi ha fatto partorire è l'uomo più insensibile della terra (scoprirò poi che era il primario...e meno male....ma vaff...) per tutto il tempo del cesareo il chirurgo non fa altro che lamentarsi e bestemmiare perché mi avevano fatto due anestesie e quindi stava facendo più fatica del solito... io nel frattempo ero in panico....non vi nego che credevo stesse andando tutto storto...ero terrorizzata... con quello str...o che bestemmiava... temevo il peggio... invece per fortuna alla fine è andato tutto bene! La mia principessa è nata, me l'hanno fatta vedere per pochi secondi e poi l'hanno portata dal papà (che ha visto tutto dall'altra stanza... e che non ha esitato a raccontarmi tutto ....anche cose che avrei preferito non sapere....) mi hanno ricucita e poi mi hanno spostato in un altra sala per ricongiungermi con la mia nuova famiglia: mio marito e la mia bambina!
L'ho attaccata subito al seno e l'ho allattata per la prima volta! Un'emozione incredibile, e tutta l'angoscia e il panico provato sotto i ferri, svanirono!
La mia prima frase da mamma è stata, rivolta al neo papà, "sei contento che è uguale a te?"
Cioè, fatemi, capire.... io ho fatto tutta sta fatica .... e poi la bimba assomiglia tutta al papà?!!?!! Ma vi pare giusto?!?!? eheheh




Se anche voi volete condividere la vostra esperienza di parto, potete mandarmi il vostro racconto via e-mail a: da.mamma.a.mamma2012@gmail.com oppure scrivetemi un messaggio privato sulla mia pagina fb
https://www.facebook.com/pages/Da-Mamma-a-Mamma/268627279924845


Da Mamma a Mamma.

10 commenti :

Le creazioni di Ivy ha detto...

Ciao, io non sono ancora mamma, ma ho letto comunque il tuo racconto o_O
Che paura ti sarai messa!!! Anche io sono fifona, e giá da tempo penso a un mio futuro parto e giá tremo....hihihihi, ma ancora c'è tempo!! Almeno altri cinque anni :-)
A presto

Da Mamma a Mamma. ha detto...

Ho scritto di non leggere soprattutto per le donne incinte, che già hanno paura per conto loro.... eheheh ... anche se io quando avevo il pancione .... anche se fifona, leggevo comunque tutti i racconti di parto che trovavo... giusto per aumentare la mia ansia.... ehheheh
Comunque grazie per essere passata dal mio blog, mi fa sempre molto piacere :)

mammapiky ha detto...

Bhe diciamo che spesso i parti non sono eventi tutti rosa e fiori eppure a distanza di tempo sarà bellissimo ricordare li e per ognuna di noi saranno dei momenti speciali.
....dal 14 febbraio insieme ad altre due blogger, abbiamo dato il via ad un contest a tema PARTO DA QUI, ti va di partecipare? Vieni a trovarmi sul mio blog, troverai una pagina dedicata oppure accedi alla Pg fb iopartodaqui. Ti aspetto.

lu v ha detto...

Anche se le cose non sempre vanno come avremmo desiderato, leggere il tuo racconto è stato, per me, assolutamente emozionante!! Il giorno in cui diventiamo madri è come se tornassimo alla vita come persone nuove, diverse. Io sono arrivata alla fine dei nove mesi talmente esausta e curiosa che la paura del parto era davvero minima..

Anch'io ho dovuto fare il cesareo, se vuoi il mio racconto lo trovi qui: http://neomammaonboard.blogspot.it/2013/05/cicogna-in-arrivo-stream-of.html

Se vuoi rieditarlo, riutilizzarlo o quant'altro per la tua rubrica, fallo pure. Per me va benissimo!

Maryclaire ha detto...

Ciao, peccato che in uno dei momenti più belli della tua vita hai trovato delle persone così.... così... diciamo insensibili (per non dire di peggio!).
Secondo me medici di questo tipo sono la causa principale del calo delle nascite: e chi vorrebbe partorire con uno che ti bestemmia in faccia?
Comunque complimenti a te e alla dua bimba!
Maria Chiara
PS. E' quasi pronto anche il mio racconto... presto te lo mando!
Baci

simona gentile ha detto...

che bello il tuo racconto...sei stata bravissima!io ho avuto paura al terzo figlio!!!magari te lo racconto!bacioni simona

Da Mamma a Mamma. ha detto...

grazie appena posso partecipo volentieri :)

Da Mamma a Mamma. ha detto...

grazie mille, appena ho un po' di tempo condivido volentieri il tuo racconto di parto sul mio blog :)
grazie per essere passata da qui :)

Da Mamma a Mamma. ha detto...

Per fortuna subito dopo il parto il brutto, viene messo in secondo piano dalla nascita e l'unica cosa a cui si pensa è quanto è bello essere mamma! :)
Grazie per essere passata da qui, aspetto il tuo racconto di parto! :)

Da Mamma a Mamma. ha detto...

grazie mille, aspetto i tuoi racconti di parto! :)
e grazie per essere passata da qui :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...