Dopo il parto la pancia tornerà come prima?

venerdì 15 marzo 2013



Hai partorito da qualche mese e la pancia è senza tono, non è solo una questione di qualche chilo in più, la pelle è poco compatta ed il tono muscolare è quasi inesistente.
Non ti preoccupare, è una cosa normale, ci vuole tempo per tornare come prima. I tessuti distesi al massimo durante la gravidanza si svuotano improvvisamente dopo il parto e la pelle appare rilassata, e spesso compaiono le smagliature.
Con il passare del tempo, però, la situazione migliora. E mano a mano che gli addominali recuperano tonicità, la pancetta tende a rientrare naturalmente.

Per le mamme che hanno partorito con il cesareo, occorre considerare anche un altro elemento. Per estrarre il bambino, è stata praticata un’incisione delle fasce muscolari. E, dato che i tessuti interni impiegano del tempo a saldarsi, la pancetta fa più fatica ad andarsene.
Inoltre, la pelle che si trova sopra la cicatrice, spesso forma una piega.
La soluzione è armarsi di tanta pazienza, seguire dei trattamenti adatti e fare una leggera attività fisica.
Senza fretta, però. Chi ha avuto un parto naturale può iniziare a fare un po’ di ginnastica dolce un mese dopo, mentre è meglio aspettare tre mesi quando si è avuto un cesareo.
Però bastano un paio di settimane di allenamento, per vedere già i primi risultati.
Ecco allora un programma speciale per tonificare il giro vita:

Con i cosmetici:

- TONIFICA: la prima strategia da adottare per tonificare la pelle, è quella di fare uno scrub alla settimana per stimolare il ricambio delle cellule. Basta applicare lo scrub sulla pelle leggermente inumidita, usando una spugna molto morbida.

- RIDUCI: tutti i giorni, dopo la doccia, spalma con movimenti circolari una crema riducente contenente caffeina e alghe marine. Massaggia tutto l’addome fino ad arrivare sotto al seno.

- RASSODA: alla sera, usa un prodotto rassodante ed elasticizzante a base di elastina e collagene, che tonificano la cute, contrastando i cedimenti.

- MASSAGGIA: puoi alternare una frizione leggera a tocchi più energici. Solleva leggermente la cute dell’addome fra pollice e indice come per “scollarla” percorrendo la pancia in senso circolare. In questo modo, riattivi la circolazione e tonifichi i tessuti.
Una valida alternativa è il massaggio con i rulli, che puoi usare anche tutti i giorni. Il loro uso stimola il metabolismo delle cellule adipose, e favorisce il drenaggio dei liquidi. Così, i cuscinetti tendono a ridursi.
Talvolta il problema pancetta è legato proprio a un eccesso di ritenzione di liquidi. In questo caso, molto utile è il linfodrenaggio manuale, purché eseguito da mani esperte. Cerca un’estetista che pratichi il metodo Vodder, particolarmente dolce ed efficace.
Nella pancia, ci sono molte “stazioni” linfatiche, dove si depositano i liquidi in eccesso, che possono essere riassorbiti con i giusti trattamenti.

Con la ginnastica:

- TORSIONI CON IL BASTONE : in piedi, con un bastone dietro alle scapole (va benissimo anche il manico di una scopa), appoggia le mani alle estremità e, con le gambe larghe quanto le spalle, ruota il busto, prima a destra e poi a sinistra. Il bastone deve essere sempre parallelo al terreno. Da fare dieci volte per lato.

- "LA BICICLETTA": stenditi sulla schiena con le braccia tese a terra, accanto al corpo. Porta le ginocchia verso la pancia e comincia a pedalare alternando un ritmo più veloce a uno più lento per circa dieci minuti.

- ADDOMINALI: sdraiati a terra a pancia in su con le gambe piegate, le braccia dietro la nuca e i piedi poggiati al pavimento. Lentamente solleva da terra la testa e parte del busto e comincia a fare gli addominali. Fai 20 addominali per volta e poi riposa per 1 min e poi ricomincia con altri 20 addominali alzando solo la parte destra e poi altri 20 sollevando la parte sinistra.
A tavola:

Ricorda però che se stai allattando, non è il momento di fare diete!

- FRAZIONA I PASTI: per tenere a bada l’appetito, suddividi i pasti in sei momenti diversi della giornata. In questo modo si bruciano più calorie per attivare la digestione e si mantiene elevato il metabolismo.

- FAI SCORTA DI FERRO: Occorre puntare su cibi ricchi di ferro che permette di avere la pelle sempre ossigenata, quindi più fresca, tonica, compatta. Lo trovi nella carne, nei legumi e verdure.

- DIMINUISCI I DOLCI: cerca di eliminarli dalla tua dieta perché in questo modo si riduce l’accumulo di grassi a livello addominale.
 
- OPTA PER I CEREALI INTEGRALI: preferisci cereali integrali che tengono più bassi i livelli di zucchero nel sangue e quindi riducono il rischio di far crescere la pancetta.

- MANGIA PIU' SANO: Prediligi le verdure, le carni magre, il pesce, e la frutta.

- BEVI ACQUA E RIDUCI IL SALE: infine, per favorire lo smaltimento dei liquidi in eccesso, disturbo frequente dopo il parto, bevi almeno due litri d’acqua al giorno e limita il sale.
 
Ricorda però, che ognuno ha i suoi tempi, non ti demoralizzare, c'è chi torna in forma dopo 3 mesi dal parto e chi ci mette anche 2 anni (senza sfozi), l'importante è fare del proprio meglio e se segui i consigli qui sopra, vedrai che in poco tempo sarai come prima o meglio di prima!
 
 
 

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...